Skip to content

9 ottobre 2009

1

Valvola EGR: come capire se non funziona bene

Scrivo questo articolo perchè succede spesso che un motore può iniziare a singhiozzare, ad avere dei vuoti e a non rendere più bene come prima.
A volte dopo un pò di tempo che questi sintomi si manifestano può accendersi sul quadro strumenti una spia indicante un anomalia per poi sparire improvvisamente o rimanere accesa ad oltranza.
Per controllare da soli se il problema di questi cali di prestazione è la famosa EGR si può procedere come segue.
N.B. Va detto che non è possibile circolare per le strade senza EGR collegata perchè la vettura non risulta più idonea alla circolazione.

ATTENZIONE: spamalot.it NON SI ASSUME LA RESPONSABILITA’ DI DANNI CHE POSSONO ESSERE CAUSATI DURANTE L’OPERAZIONE A COSE E/O PERSONE. OGNI INTERVENTO DEVE ESSERE ESEGUITO DA UNA PERSONA ESPERTA. L’OPERAZIONE IN QUESTIONE FA DECADERE LA GARANZIA. STACCARE LA BATTERIA DURANTE L’OPERAZIONE.

Le seguenti foto sono state scattate su una Opel Corsa 1.3 CDTI Sport  (il motore è conosciuto anche come multijet). In altri motori la posizione della valvola cambia ma è facile da individuare: basta seguire i collettori di scarico, dal bivio una conduttura più piccola porta alla nostra EGR.

Posizione Valvola EGR

Posizione Valvola EGR

Alla valvola è collegato un comando elettronico proveniente dalla centralina, in genere i fili sono 2 ma le dimensioni del connettore variano. Nel caso del motore in foto il connettore era da 6 ma i fili erano comunque 2.
Se il connettore è ostruito da piccoli pannelli o altre cose, se possibile, rimuoverle per agevolare il lavoro e scollegare quindi il connettore.

Connettore EGR

Connettore EGR Verso Valvola: Questo è il connettore che va alla valvola.

Connettore Da Centralina

Connettore EGR Da Centralina. E

Controllare con un tester la resistenza della valvola EGR utilizzando lo stesso connettore della EGR. Coprire quindi con del nastro tale connettore per evitare che entri polvere e sporcizia.

Acquistare una resistenza da 5W con valore in Ohm pari a quello appena misurato (in questo caso sono stati misurati 86 Ohm, la resistenza da 82 Ohm con scarto 10% vale circa 0,30€).

La procedura adesso richiede un pochino di manualità ma non è per nulla difficile.

Tagliare un cavo (di quelli comuni da corrente) di una lunghezza tale da permettervi collegare ad una estremità il connettore EGR che proviene dalla centralina alla resistenza acquistata posta in una posizione protetta.

Collegare quindi 2 faston ad una delle estremità del cavo mentre all’altra saldare la resistenza.

05102009571

Come vanno collegati i faston al connettore che proviene dalla centralina

05102009573

Visione del cavo collegato

05102009575

Come collegare la resistenza al cavo. Una volta valutata la posizione corretta scollegare il cavo e saldare le estremità.

Una volta saldata bene la resistenza isolarla con del nastro isolante o meglio con la gomma termorestringente. Riposizionare quindi il cavo collegandolo al connettore e fissarlo con delle fascette lungo il percorso per evitare che venga a contatto con parti in movimento del motore o comunque con parti troppo calde.

Esempio per fissare il cavo

Esempio per fissare il cavo

Una volta che il cavo è in posizione isolare e fissare anche i contatti presso il connettore: i faston, infatti, con le vibrazioni prodotte dal motore in moto potrebbero fuoriuscire dalla sede e la polvere, a sua volta, potrebbe infiltrarsi compromettendo il corretto funzionamento.

Una volta terminata la procedura rimontare eventuali parti spostate per agevolare il lavoro. In foto c’è un esempio di come il motore appaia a seguito del lavoro.

Resistenza e cavo in posizione

Resistenza e cavo in posizione

Motore senza copertura

Motore senza copertura

Motore con copertura

Motore con copertura

Adesso che abbiamo “emulato” la valvola EGR possiamo provare a mettere in moto il motore controllando prima che nonappena si accende il quadro strumenti non vengano visualizzati errori strani. In tal caso evitare di mettere in moto e ripristinare la connessione originale. Se l’errore perdura scollegare la batteria, attendere almeno 10 minuti e ricollegarla.
Appena messo in moto il motore non devono essere visibili errori sul quadro strumenti, se ciò non fosse ripristinare la connessione originale. Se l’errore perdura scollegare la batteria, attendere almeno 10 minuti e ricollegarla.
Provando a mettere in movimento la vettura (ripeto che non è consentito circolare con la modifica e quindi evitare di percorrere strade pubbliche) se la valvola è difettosa si apprezzerà subito un notevole miglioramento della fluidità a basso regime ed eventuali “singhiozzi” o cali di potenza spariranno.
Se, quindi, la valvola è difettosa è opportuno pulirla o sostituirla in caso fosse eccessivamente usurata. Continuare con la resistenza può portare all’accensione della spia di errore generico o antiinquinamento (FIAT). In questo caso spegnendo il motore, aspettando una decina di minuti e riaccendendolo la spia si spegne.
Se non si notano differenze e la macchina continuasse ad avere problemi ripristinare la connessione con la valvola EGR e controllare il debimetro e, in caso di motori diesel, il filtro del gasolio.

Eventuali suggerimenti sono bene accetti.

 

Be Sociable, Share!
1 Comment Post a comment
  1. apr 24 2012

    I’m really loving the theme/design of your blog. Do you ever run into any internet browser compatibility issues? A couple of my blog visitors have complained about my site not operating correctly in Explorer but looks great in Safari. Do you have any recommendations to help fix this problem?

    Rispondi

Share your thoughts, post a comment.

(required)
(required)

Note: HTML is allowed. Your email address will never be published.

Subscribe to comments

Easy AdSense by Unreal